AsteMobiliari.gif

bollettino aste d.JPG

  ​​​​INFORMAZIONI: ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE FERRARA
tel. 0532/56655 - fax 0376/1888017 -  335/6740955 - estenseaste@gmail.com 
Aste live in collaborazione con logo i bidder.jpg per partecipare on line​​ iscriviti
Esecuzioni
« Precedente12345678910….2324Successivo »

Fallimento n. 58/2013

TRIBUNALE DI ROVIGO

Giudice Delegato: Dr. Mauro Martinelli

Curatore Fallimentare: Dr.ssa Nicoletta Mazzagardi

 

AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO

 

presso il Tribunale di Rovigo, sito in Via Mazzini n. 1, avanti al Giudice Delegato Dr. Mauro Martinelli

è stata fissata

Il giorno 3 luglio 2015 alle ore 10.30 la vendita senza incanto dei beni mobili di cui all'attivo del Fallimento n. 58/2013 della società Le Fonderie del delta s.r.l. con sede operativa a Santa Maria Maddalena (RO), Via Nazionale n. 81/B e sede legale in Vicenza (VI), Via del Mercato Nuovo n. 44, C.F. e P.IVA n. 03305720249, analiticamente descritti nella perizia redatta dall’ing. Enrico Moro, allegata al presente avviso di vendita che dovrà essere consultata dagli eventuali offerenti ed alla quale si fa espresso rinvio.

I beni si trovano dislocati presso lo stabilimento sito in Santa Maria Maddalena (RO) Via Nazionale n. 81/B.

CONDIZIONI DI VENDITA

I beni sono posti in vendita in un Unico Lotto al prezzo base d'asta di € 500.000,00, rilancio minimo € 2.000,00 (sul valore di aggiudicazione andranno applicate le imposte di legge).

La vendita è disposta con riferimento allo stato di fatto e di diritto in cui si trovano i beni, così come descritti nell'inventario, della perizia di stima redatta dall'Ing. Enrico Moro e nel programma di liquidazione.

La vendita è a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dare luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo.

La vendita deve considerarsi come forzata (art. 2919 c.c.). Ai sensi dell’art. 2922 c.c. l'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta - ivi compresi, a mero titolo esemplificativo, quelli derivati da eventuale necessità di adeguamento degli impianti e/o macchinari e/o attrezzature per qualsiasi motivo non considerati anche se occulti e comunque non evidenziati negli atti messi a disposizione della procedura fallimentare -, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione di prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni. È inoltre esclusa qualsiasi responsabilità per la cedente circa eventuali diritti di terzi sui beni mobili oggetto dell’asta (art. 2920 c.c.).

I beni mobili saranno ceduti liberi da pesi o vincoli.

Eventuali adeguamenti dei beni venduti alle normative vigenti in ambito di prevenzione, sicurezza, igiene, così come quelli riguardanti la tutela ecologica e ambientale e, in generale, tutti gli eventuali adeguamenti alle normative vigenti sa-ranno esclusivamente a totale carico dell’aggiudicatario, che ne sopporterà qual-siasi rischio, responsabilità ed onere con conseguente esonero della cedente da qualsiasi garanzia, responsabilità o onere al riguardo.

MODALITA’ DELL’OFFERTA

Le offerte di acquisto dovranno pervenire in busta chiusa presso lo Studio del Curatore Fallimentare Dr.ssa Nicoletta Mazzagardi, sito in Rovigo, Via Verdi n. 4/A, entro e non oltre le ore 12 del giorno precedente la data della vendita.

 

Sulla busta dovranno essere indicate le sole generalità di chi deposita materialmente l’offerta, che può anche essere persona diversa dall’offerente, il nome del Curatore e la data della vendita.

Il versamento del saldo prezzo, nonché delle imposte di legge e degli ulteriori oneri conseguenti alla vendita (IVG), dovrà avvenire entro sessanta (60) giorni dalla aggiudicazione definitiva mediante bonifico bancario intestato a "Fallimento Le Fonderie del Delta n. 58/2013" IBAN: IT 92 B 08982 12200 019000000682 BIC CCRTIT2T97A Banca Adria - Filiale Di Rovigo.

Sono completamente a carico dell'aggiudicatario anche le commissioni di vendita spettanti all'IVG di Rovigo, da versarsi unitamente al saldo prezzo, pari al 5% del prezzo base d'asta - oltre IVA - e le spese per lo smontaggio e asporto dei beni.

Nell'ipotesi in cui l'acquirente intendesse riavviare l'azienda e non procedesse quindi alla liberazione dei locali (circostanza che dovrà essere dimostrata con espressa dichiarazione e liberatoria da parte del proprietario degli immobili) le commissioni di vendita dell'IVG, in ragione della minore attività prestata, è stabilità nella misura del 1%.

In caso di inadempimento per fatto o colpa dell'aggiudicatario, quest'ultimo si intenderà decaduto dall'aggiudicazione e la Curatela avrà diritto ad incamerare la cauzione, a titolo di penale, salvo il diritto al risarcimento del maggior danno.

L’offerta dovrà contenere:

- la precisa indicazione del nominativo o della ragione sociale del mittente, indi-rizzo, e-mail, pec, numero telefonico e fax;

- se l’offerente agisce quale legale rappresentante di altro soggetto, dovrà essere allegato certificato del registro delle imprese da cui risultino i poteri ovvero la pro-cura o l’atto di nomina che giustifichi i poteri;

- i dati identificativi della Procedura;

- l’indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo minimo indicato nell’avviso di vendita, a pena di esclusione;

- l’espressa dichiarazione di aver preso visione della perizia di stima redatta dall'Ing. Enrico Moro, nonché delle "Condizioni Generali di Ritiro e Gestione del Post-Vendita" con impegno in caso di aggiudicazione di procedere al ritiro dei beni acquistati con le modalità ivi stabilite.

All’offerta dovrà essere allegato assegno circolare intestato a “Fallimento Le Fonderie del Delta n. 58/2013pari al 10% del prezzo offerto, di cui il 5 % a tiolo di anticipo del prezzo e il restante 5% a titolo di cauzione, come di seguito meglio specificato.

L’offerta presentata, ferma restando la condizione sopra indicata, è irrevocabile. L’offerente è tenuto a presentarsi all’udienza fissata; altrimenti in caso di mancata offerta i beni saranno comunque aggiudicati all’offerente non presentatosi. In caso di più offerenti il compendio sarà aggiudicato al soggetto che avrà presentato la maggior offerta, anche in caso di eventuale gara.

In caso di più offerte valide, si procederà a gara sulla base della offerta più alta con aggiudicazione a chi avrà effettuato il rilancio più alto.

MODALITA' E TERMINI DI CONSEGNA

Ai sensi dell’art. 107 co. 5 L.F. il Curatore informa il Giudice Delegato circa gli esiti delle procedure di aggiudicazione, depositando presso la cancelleria fallimentare la relativa documentazione.

La Curatela acconsente affinché le operazioni di smontaggio e carico possano avere inizio a partire dal primo giorno utile successivo al perfezionamento della vendita ossia alla ricezione del pagamento contestualmente, alla consegna di copia della polizza per la responsabilità civile come meglio specificato in seguito e alla presentazione della documentazione richiesta nelle "Condizioni Generali di Ritiro e Gestione del Post Vendita".

L'aggiudicatario dovrà porrè in essere le operazioni di smontaggio e/o ritiro dei beni secondo le modalità previste nell'allegato "Condizioni di ritiro e gestione del post-vendita" - facente parte integrante del presente Bando - che verrà sottoscritto al momento della presentazione dell'offerta pena nullità dell'aggiudicazione.

L’acquirente dovrà provvedere, a sua cura e spese, al ritiro dei beni entro i successivi 180 giorni decorrenti dal primo giorno utile successivo al perfezionamento della vendita come sopra specificato. L'acquirente potrà accedere allo stabile sito in Santa Maria Maddalena (RO), Via Nazionale 81/B, per le operazioni di ritiro dei beni, nei seguenti orari 8.30-13.00 e 14.30-18.00, ovvero in orari diversi se con-cordato con la Procedura o se nominato custode dell'immobile. Le operazioni di smontaggio e ritiro dei beni potranno essere oggetto di verifica in qualsiasi mo-mento da parte del Curatore o di un suo Delegato. In particolare presso l'azienda risiede e potrà in qualsiasi momento intervenire, per la verifica o solo per assistere alle operazioni, un dipendente della Procedura. Le operazioni di ritiro e/o smontaggio dei beni sono poste in essere dall'aggiudicatario sotto la propria esclusiva responsabilità ed a suo esclusivo carico, in modo tale da liberare i locali nel termine richiesto e, in ogni caso, nel minor tempo possibile. Dal momento del perfezionamento della vendita l'aggiudicatario acquisterà la disponibilità dei beni oggetti del presente avviso. Lo stesso aggiudicatario, per tanto, avrà cura eventualmente di effettuare e/o far effettuare a propria cura e spese un servizio di guardiania e controllo sull'immobile per il periodo necessario alle operazioni di ritiro esonerando la Procedura da qualsivoglia onere al riguardo. Si precisa che la somma versata dall’aggiudicatario a titolo di deposito cauzionale ai fini della partecipazione all’asta (5% del prezzo offerto) verrà trattenuta dalla Curatela, sino alla completa liberazione dell’immobile, a garanzia della penale giornaliera stabilita per il ritardo, come di seguito precisato, nonché della corretta esecuzione di tali operazioni di ritiro. L‘importo in questione verrà restituito all’aggiudicatario al termine delle operazioni di smontaggio e ritiro, se avvenute entro il termine di 180 giorni sopra indicato e solo previa verifica dell’assenza di danni provocati dall’aggiudicatario nel corso dello svolgimento delle predette operazioni.

In caso di mancato ritiro nel termine richiesto o in quello eventualmente stabilito nel rispetto di quanto previsto al punto 16 del “foglio di condizioni generali di ritiro e gestione del post vendita", la Curatela chiederà infatti all‘aggiudicatario, per ogni giorno di ritardo, una penale pari ad € 200,00 (duecento/00) ovvero, in alternativa, potrà trattenere il prezzo di vendita battuto all’asta e rimettere in vendita i beni aggiudicati (ovvero smaltire i beni al fine di liberare i locali del fallimento), addossando ogni rischio e spesa a carico dell’aggiudicatario.

L’avvio delle operazioni di ritiro è condizionato, oltre che al pagamento del saldo prezzo e alla presentazione della documentazione meglio specificata nelle “condizioni generali di ritiro e gestione post vendita” anche alla esistenza di una polizza per la RCT e per danni ai prestatori di lavoro, in corso di validità e con copertura per tutta la durata delle operazioni di ritiro, stipulata dalla aggiudicataria con primaria Compagnia di Assicurazione. Tale contratto deve prevedere la garanzia per danni a cose (fabbricato, macchinari e merci) di terzi e per danno ambientale eventualmente causati dalla aggiudicataria, nel corso delle operazioni di ritiro e gestione post vendita, con un massimale complessivo non inferiore ad €. 3.000.000,00. Il contratto in questione deve altresì prevedere che il risarcimento per eventuali causati dall’aggiudicataria nel corso delle operazioni di ritiro post vendita debba essere corrisposto direttamente al soggetto danneggiato.

L'IVG di Rovigo, a mezzo di soggetti qualificati, provvederà a controllare e verificare che le operazioni di smontaggio e ritiro, che gli aggiudicatari pongono in essere sotto la propria esclusiva responsabilità, siano eseguite nel rispetto delle normative vigenti in termini di sicurezza; in particolare l'IVG si impegna a monito-rare e sorvegliare le predette operazioni di smontaggio e ritiro mediante un proprio incaricato che effettuerà delle verifiche in loco- almeno con frequenza settimanale al fine di controllare e accertare il buon esito delle predette operazioni.

Tutte le condizioni strettamente connesse con l'asporto e movimentazione dei beni vengono meno nell'ipotesi in cui l'aggiudicatario mantenga inalterata l'azienda e consegni specifica liberatoria da parte della Proprietà, in tal caso la cauzione verrà restituita successivamente al versamento del saldo prezzo.

PUBBLICITA'

La pubblicità verrà effettuata mediante la pubblicazione del presente bando sui testi commerciali dei quotidiani locali La voce di Rovigo e Il Gazzettino Triveneto, sui relativi siti internet con bando integrale, inventario e foto su www.asterovigo.it - www.astagiudiziaria.com – www.asteferrara.it - www.giudiziarieaste.it.

 

Maggiori informazioni possono essere fornite dal Curatore Dr.ssa Nicoletta Mazzagardi (tel. n. 042527028) e dall'Istituto Vendite Giudiziarie di Rovigo.

 

Rovigo, 10 giugno 2015

 

Il Curatore Fallimentare

Dr.ssa Nicoletta Mazzagardi​ 

bando fonderia del delta.pdfBANDO


condizioni ritiro fonderia del delta.pdfCONDIZIONI DI RITIRO BENI


INVENTARIO fonderia DEL DELTA.pdfINVENTARIO


foto fonderia del delta.docxFOTO


fonderia del delta (1).JPG fonderia del delta (2).JPG
 
fonderia del delta (3).JPG fonderia del delta (5).JPG
 
 
 
 
 
 


« Precedente12345678910….2324Successivo »
 

 

CALEND​ARIO

Aste
03/07/2015 ore 10:30

58/13 TRIBUNALE DI ROVIGO: FONDERIA LOTTO UNICO € 500.000,00


06/07/2015 ore 09:00

Asta in sede: arredi, autovetture, attrezzatura


06/07/2015 ore 16:00

ASTE IN SEDE: AUTOMEZZI, ARREDAMENTI, ATTREZZATURA ECC.


06/07/2015 ore 16:00

402 IVG CONCORDATO N. 8/2005: lotto di grande quantitativo di cornici per dipinti


06/07/2015 ore 16:00

538 IVG FALLIMENTO N. 9/14: CABINA DI VERNICIATURA


06/07/2015 ore 16:00

4982 IVG EREDITA AUTOVETTURA


06/07/2015 ore 16:00

4985 Esecuzione: 400 q.li grano duro Nazionale


06/07/2015 ore 16:00

543 IVG FALLIMENTO N. 56/14 : ATTREZZATURA MECCANICA, AUTOMEZZI, AUTOGRU ECC.


06/07/2015 ore 16:00

534 IVG CONCORDATO TRIBUNALE ROVIGO: ATTREZZATURA MECCANICA, AUTOMEZZI, RICAMBI, ATOMIZZATORI


06/07/2015 ore 16:00

509 E 510 IVG CONCORDATO: ATTREZZATURA MECCANICA E ATTREZZATURA PER PONTILI


06/07/2015 ore 16:00

516 IVG FALLIMENTO N. 109/14 Tribunale di Modena : ATTREZZATURA MECCANICA E ARREDI UFFICIO


06/07/2015 ore 16:00

560 IVG FALLIMENTO N. 27/2013: MULETTO E RICAMBI


06/07/2015 ore 16:00

533 IVG FALLIMENTO N. 72/14: AUTOCARRI, ATTREZZATURA PER LAVORAZIONE FRUTTA, ARREI ECC.


06/07/2015 ore 16:00

561 IVG FALLIMENTO N. 45/2013 : TONNER E CELLULARI


06/07/2015 ore 16:00

562 IVG FALLIMENTO N. 66/14 : autovettura


06/07/2015 ore 16:00

519 IVG FALLIMENTO N° 59/2014 : ARREDI UFFICIO


06/07/2015 ore 16:00

567 IVG LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA: ATTREZATURA E MACCHINARI LATTERIA E SPACCIO


06/07/2015 ore 16:00

433 IVG CONCORDATO N. 22/12: ELEMENTI UNIFLOTE


06/07/2015 ore 16:00

522 IVG FALLIMENTO N. 64/2014: LOTTO DI 4.000 MAGLIETTE, SCARPE, ACCESSORI ECC. SPORTIVI


06/07/2015 ore 16:00

514 IVG FALLIMENTO N. 50/14 : ARREDI UFFICIO E LOTTO DI CREME E ACCESSOTI


06/07/2015 ore 16:00

553 IVG FALLIMENTO: AUTOMEZZI


06/07/2015 ore 16:00

548 IVG FALLIMENTO N. 79/14 : ATTREZZATURA MECCANICA


07/07/2015 ore 09:00

Aste in loco Esecuzioni: attrezzature e macchinari


07/08/2015 ore 14:00

410 IVG FALLIMENTO N. 42/12 : ARREDI E ATTREZZATURA PER UFFICIO



© Copyright 2011 Istituto Vendite Giudiziarie    mobiliari